home
Francia: storia ed arte

 

CORSICA

fra storia e natura

Dal dopoguerra la Corsica è una delle mete turistiche più apprezzate del Mediterraneo. Oltre alla qualità del suo ambiente naturale fra l'altro sono di grande interesse il fatto che sia la patria di Napoleone e la circostanza che l'isola abbia alcune peculiarità conseguenti alla sua storia.

Al riguardo va comunque osservato che questi luoghi furono frequentati già in epoche remotissime.


"casa di l' Urcu", costruzione magalitica, foto Revincu,wikimedia

Ci sono pertanto evidenze archeologiche di tipo preistorico  (a Filitosa, San Fiorenzo, Palaggiu, Renaggiu, Stantari ecc), della c.d. "civiltà torreana" (simile a quella nuragica della Sardegna) e poi sono rimaste testimonianze delle presenze di fenici, focei di Marsiglia, greci, punici ed etruschi. Infine fu la volta della civiltà romana che interessò l'isola per quasi sette secoli.

Quindi, oltre alle località già citate, meritano interesse anche i siti archeologici di Aleria, Cauria, Cucuruzzu ecc., ma non va dimenticato che pure il periodo medievale offre spunti e luoghi interessanti anche per via delle diverse presenze italiane. Già nell'anno 754 con la Donazione detta di Pepino ovvero di Quierzy, la Corsica era stata  posta sotto la formale sovranità papale e quindi, anche per fronteggiare le incursioni saracene, ebbero una qualche legittimità diverse operazioni di soccorso ed infine l'arrivo di Pisani e Genovesi che ovviamente ebbero anche le loro influenze dal punto di visto artistico. Ed un esempio fra i tanti è la chiesa di San Michele di Murato, ma può capitare di vedere qualcosa d'interessante in altri posti: a Canari e via discorrendo.


E' ovviamente rilevante nelle scelte dei turisti anche la varietà dei paesaggi della Corsica: di mare o di montagna. Oltre ad alcune rinomate spiagge, sono infatti apprezzabili diversi luoghi dell'interno. Fra questi  il parco naturale della Corsica  si estende per circa un quarto del territorio ed include fra le zone più belle  "la riserva di Scandola"  e quella dei calanchi di Piana, elencate nella speciale lista dell'Unesco.

Ai tempi odierni l'isola è divisa in due Dipartimenti: Corsica del sud con capoluogo Ajaccio e Corsica del nord con capoluogo Bastia. Entrambe le città hanno ovviamente porti discretamente movimentati da navi di turisti (crocieristi inclusi). Fra le  cittadine costiere vanno comunque citate anche Calvi e Porto Vecchio. Nella zona interna i centri più importanti sono invece Corte e Vescovato. I posti suggestivi sono diversi ed in molti casi c'è l'imbarazzo della scelta.

costa della Corsica, foto © kevin29-fotolia

 

Vescovato, foto © françois cremona-fotolia


panorama di Corte, foto © Steeve Roche-Fotolia

 


angolo della riserva naturale di Scandola, foto © Xdrew,Dreamstime

 

Bastia-tourisme

Storia_della_Corsica

visit-Corsica

prehistoire Corse

Cauria pdf

Aleria pdf

Cucuruzzu pdf

musei Corsica

Biguglia, antica capitale



crociera on line

Viaggio in crociera

Viaggio Corsica