home
Francia: storia ed arte

 

FRANCIA: LUNGO I FIUMI

 

introduzione/foto

Chalon sur Saone

Cahors

fiumi ed arte

la navigazione dei fiumi francesi è una delle più interessanti possibilità di recente offerte ai turisti. Oltre ai fiumi già da tempo sono navigabili diversi canali. Uno dei più noti è quello detto del "Midi". In genere si naviga in Alsazia/Lorena, Aquitania, Borgogna, Loira, nel dipartimento dello Charente (ovvero nella zona del Cognac) ecc.. Ultimamente fra i fiumi ritenuti più gradevoli per questa forma di turismo si sarebbe imposto il fiume Lot che scorre anche vicino alla città di Cahors. Ovviamente anche i tantissimi turisti che si recano a Parigi spesso fanno la forma più semplice di turismo fluviale salendo su qualcuno dei tanti battelli che in continuazione navigano la Senna.  Sono ovviamente famose le crociere sulla Mosella in proseguimento di quelle sul Reno. Quest'ultime si fanno spesso con grandi imbarcazioni.


lungo un fiume, foto © Frederic Lenoir, fotolia



 


lungo la Senna,  foto © dedicas , fotolia

 

CHALON SUR SAONE

In questa località della Borgogna passano in genere circa 5000 battelli di varie dimensioni per gite di piacere. Nella cittadina comunque sono visitabili alcune chiese antiche e poi ovviamente ci sono anche la gastronomia ed i famosi vini della Borgogna.

 

Chalon sur Saone, panorama invernale, fonte wikipedia

 

  foto lungo il  fiume Saone © maeva's -fotolia

 

CAHORS

Cahors è una storica cittadina di circa ventimila abitanti nella regione del Midi-Pirinei. E' uno dei luoghi frequentati da coloro che fanno turismo fluviale. Il suo monumento più famoso è il ponte Valentrè sul fiume Lot che dal 1998 è inserito nella lista speciale dell'Unesco. Nei pressi di Cahors sono ubicati pregiati vigneti.

  foto della cittadina di Cahors, sul fiume Lot, foto Peter Gugerell, wikipedia

 


Gli appassionati d'arte possono tentare di vedere i fiumi (ed eventualmente raggiungere i diversi luoghi) anche con gli occhi degli artisti francesi che li hanno spesso riprodotti nei loro quadri. E fra questi furono ovviamente numerosi gli impressionisti che fra i loro criteri avevano quello dell'arte all'aria aperta. Diversi punti della Senna (Argenteuil, Honfleur, Ivry ecc) sono ad esempio ricordati da pittori quali Monet, Renoir, Boudin, Guillaumin e via continuando. Nell'ambito della c.d. scuola di Barbizon va comunque ricordato Charles Francois Daubigny (1817-1878) che intorno dal 1860 circa si mise a girare con un battello-casa (il Botin) dipigendo angoli suggestivi e talora anche anatre sul fiume. Realizzò anche un album di acqueforti denominato "voyage en bateau ". Successivamente-durante il soggiorno londinese conseguente alla guerra franco prussiana- Daubigny influenzò anche Monet.

Ed ovviamente non c'è solo la Senna.


Pissarro, la Senna a Port Marly-foto da Wikipedia


Daubigny-barche sul fiume Oise
la sua pittura ebbe alcune influenze anche sull'arte di Cezanne ed altri dell'epoca
Ci fu anche interesse da Van Gogh che dipinse alcuni quadri dedicati al giardino di Daubigny

Cezanne si occupò del fiume Marna (quadro "ponte a Creteil "). Van Gogh realizzò alcuni dipinti con il fiume parigino ma dipinse anche " Notte stellata sul Rodano ". Alla fine però quadri, pittori e fiumi sono tanti e questo è solamente un veloce cenno. Dedichiamo comunque una pagina a Sisley che per molto tempo abitò nei pressi del fiume Loing.

 

home