home
Francia: storia ed arte

 

Sisley, i suoi fiumi

&

 il soggiorno a Moret-sur-Loing

 

Alfred Sisley di origini inglesi (nato a Parigi nel 1839 e morto a Moret-sur-Loing nel 1899) si trovò spesso a rappresentare i fiumi nelle sue opere. Fin dall'inizio amava i paesaggi con elementi quali l'acqua, il cielo e la luce. E simili interessi avevano avuto già Daubigny ed altri (incluso spesso l'inglese Constable). Altresì Sisley abitò per poco nei pressi di Louveciennes (interessata dalla Senna), poi a Veneux -Nadon  e successivamente - fino alla morte- nel borgo di Moret- sur- Long dove passa un importante affluente della Senna stessa. Essendo un inglese residente in Francia capitò anche che- nei suoi brevi e saltuari rientri in Gran Bretagna- realizzasse alcuni quadri avendo per soggetto il Tamigi.


Sisley-inondazione a Port-Marly (1876) -ne esistono due versioni con piccole
differenze: una conservata a Rouen, l'altra al museo d'Orsay. Esiste infine
un ulteriore quadro con soggetto simile "inondazione a Moret"
Pare che l'artista fosse sensibile ai primi problemi ambientali


diverse opere di Sisley furono esposte nel 2010 per la mostra Sinfonia della Natura
curata Roma, Vittoriano (l'artista fece anche parte della c.d. scuola di Barbizon)
Una specifica mostra sul pittore c'è stata invece nel 2002 a Ferrara

Fra i suoi soggetti ci furono poi anche inondazioni, regate fluviali (Hampton Court, Molesey ), ponti, chiuse e simili. Alcuni dei suoi primi quadri (1872 circa) furono dedicati alla Senna ad Argenteuil con la riproduzione di ponti, passarelle e boschi attigui. Sempre nel 1872 dipinse "il traghetto dell'Ile de la Loge " (la Loge è un'isoletta sulla Senna e tale quadro è ora al museo Carlsberg di Copenaghen). Ovviamente realizzava anche altri paesaggi ma l'acqua era spesso riprodotta ed il pittore si interessava molto ai riflessi.

Allentati un pò i rapporti con i tanti pittori che conosceva, nel 1880 Sisley scelse come residenza la zona e poi la cittadina di Moret-sur-Loing ai margini della Foresta di Fontainebleau, zona interessata da diversi corsi d'acqua ed in particolare dal fiume Loing (lungo oltre 160 km). Quindi diversi quadri ebbero come soggetto il citato fiume e panorami correlati. La zona fra l'Ile de France e la Borgogna è infatti molto interessante da tanti punti di vista. Sisley che ebbe in loco diverse abitazioni, definì il borgo "pittoresco". Solo in un'occasione successiva -tornato per poco in Gran Bretagna - si dedicò a qualche visuale marina del Galles.


Sisley-barche sul fiume Loing-foto wikimedia


Sisley -sole di primavera lungo il fiume Loing- foto wikimedia

 


il monumento a lui dedicato a Moret-sur-Loing
Al momento della sua morte (gennaio 1899) erano anche
presenti Renoir e Monet
Attualmente il locale ufficio del turismo cura
delle visite guidate denominate "sur les pas de Sisley"


il borgo è veramente piacevole per i turisti ed ha richiamato anche altri artisti
Sisley dipinse varie volte la chiesa di Notre Dame (con il tempo piovoso, assolata ecc)
 




 

home